THAILANDIA / INFO GENERALI

Superficie: 514.000 Kmq.


Abitanti: circa 65.000.000.


Lingua: Thai. Lingua inglese comunemente parlata nelle aree frequentate dal turismo internazionale.


Religione: Buddhista 95%. Minoranze musulmane concentrate nelle province meridionali di confine con la Malesia. Minoranze cristiane concentrate in prevalenza a Bangkok e nell'est del Paese.


Paesi confinanti: Myanmar (nord-ovest), Laos (nord-est), Cambogia (est), Malesia (sud).


Moneta: Thai Baht. 1 Euro equivale a circa 35 Thai Baht.


Fuso orario: La differenza rispetto all’Italia è di +6 ore durante l’inverno (ora solare) e +5 ore durante l’estate (ora legale).


Corrente elettrica: 220/240 volt. Le spine utilizzate sono generalmente a 2 lamelle piatte, ma le prese di corrente hanno spesso inserimenti adattabili alle 2 lamelle piatte, alle 2 tonde e a un terzo contatto non allineato. Per connettere le spine italiane con 3 contatti allineati è necessario munirsi di adattatore.


Forma di governo: Dal 1932 la Thailandia (Regno di Thailandia) è una Monarchia costituzionale con un parlamento eletto dal popolo.


Capitale: Bangkok (in lingua Thailandese chiamata “Krungthep”, Città degli Angeli). Il nucleo centrale della città conta circa 12 milioni di abitanti.
Secondo stime non ufficiali, l'area metropolitana durante i giorni lavorativi arriva a toccare i 20 milioni di abitanti.

CLIMA IN THAILANDIA

Bangkok e Thailandia centrale: Inverno secco a partire da fine ottobre, con temperature che durante le ore serali e notturne possono scendere occasionalmente anche sotto i venti gradi, soprattutto da meta’ dicembre a fine gennaio. Estate umida con possibilità anche di forti precipitazioni ma di breve durata e quasi sempre non a cadenza giornaliera. Le piogge si intensificano durante il mese di settembre per poi diminuire gradualmente a ottobre.

Thailandia settentrionale: Inverno secco a partire da metà ottobre, a Chiang Mai temperature ca 5/6 gradi più basse rispetto a Bangkok. Nelle aree di montagna scendono a livelli ulteriormente inferiori, soprattutto durante la notte. Estate umida e piogge maggiormente concentrate da fine agosto a settembre. Al Nord come al Centro si tratta comunque di temporali tropicali solitamente di breve durata e cadenza non giornaliera. Non creano quindi particolari disturbi alle visite, con il vantaggio che durante la stagione umida i percorsi overland beneficiano di un paesaggio molto più rigoglioso e suggestivo, con la natura che ci regalerà il meglio di se: fiumi ricchi d’acqua, cascate dalla portata considerevole e vallate ricoperte di giungla lussureggiante.

Thailandia meridionale: Il lato ovest, affacciato sul Mar delle Andamane (Phuket, Khao Lak, Krabi, Koh Lanta, Trang, PP Islands, Koh Lipe etc), è soggetto a clima monsonico. Il monsone umido estivo spira da metà/fine maggio a fine ottobre circa, con la massima intensità concentrata nel mese di settembre a Phuket e nel mese di ottobre a Krabi, che rimane la destinazione meno piovosa dell’area ma anche più soggetta al fenomeno delle maree, quindi ideale anche per una vacanza itinerante con escursioni anche giornaliere alla scoperta delle meravigliose isole all’interno dei Parchi Nazionali Marini. Il monsone porta pioggia e vento con conseguente mare mosso. Il periodo migliore per un viaggio in quest’area va da novembre a metà maggio, ma può capitare che le piogge si protraggano anche durante il mese di novembre (Phuket) o inizino già a fine aprile (Khao Lak). Durante i mesi di marzo e aprile il clima può essere particolarmente torrido. Il Golfo di Thailandia (Koh Samui, Koh Phangan, Koh Tao) è invece consigliabile per un soggiorno mare durante il periodo che va da febbraio a giugno. Luglio, agosto e settembre sono mesi con clima variabile e possibilità di brevi e intensi temporali tropicali. A partire da metà ottobre le piogge aumentano considerevolmente e raggiungono la massima forza durante il mese di novembre, per diminuire poi gradualmente da metà dicembre a metà gennaio.

Thailandia orientale: L’isola di Koh Samed è consigliabile per un soggiorno balneare durante il periodo che va da fine ottobre ad aprile. Da maggio ad agosto clima variabile con possibilità di temporali tropicali, mentre a partire da settembre le piogge si intensificano (ma non raggiungono mai i livelli di Samui e Phangan) e perdurano spesso fino a metà/fine ottobre. In ogni caso Koh Samed presenta un microclima particolarmente secco ed è una destinazione che, al contrario di tutte le altre isole del Golfo o del Mar delle Andamane, può andare bene durante l’intero arco dell’anno. Koh Samed è infatti l’isola in Thailandia con il clima piu’ secco durante la stagione delle piogge; ovvimente ne risente anche la vegetazione, meno rigogliosa rispetto a tutte le altre località balneari del Paese. Tutt’altro clima le vicine isole di Koh Chang e Koh Kood, molto piovose durante i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, con clima molto variabile e possibili (e frequenti ma di minore durata e intensità) rovesci temporaleschi soprattutto durante le ultime 2 settimane di maggio e le prime 2 di ottobre. Il periodo ideale per una vacanza mare su queste isole va da novembre ad aprile.

NOTA IMPORTANTE: teniamo comunque a precisare che i mutamenti climatici avvenuti un po’ ovunque nel mondo durante gli ultimi anni potrebbero rendere le condizioni atmosferiche soggette anche ad improvvise variazioni rispetto allo schema sopra esposto.

DOCUMENTI E VISTI
Per l'ingresso in Thailandia è necessario il Passaporto in corso di validità e con scadenza a partire da 6 mesi oltre la data prevista di partenza dalla Thailandia. Per soggiorni superiori a 30 giorni è necessario il Visto Turistico d’ingresso.


SANITÀ E ASSICURAZIONE DA VIAGGIO
A Bangkok e nei centri turistici più importanti del Paese sono presenti ospedali che assicurano standards di livello internazionale. Ai viaggiatori diretti in Thailandia consigliamo di stipulare preventivamente una valida polizza assicurativa sanitaria da viaggio.


VACCINAZIONI E PROFILASSI
Il governo thailandese non richiede vaccinazioni obbligatorie per i viaggiatori provenienti dall’Italia. In linea generale non è consigliata alcuna vaccinazione. A scopo cautelativo possono essere utili le vaccinazioni contro Tifo, Epatite A e B. La profilassi antimalarica può essere consigliata ai viaggiatori che intendono recarsi durante la stagione umida in zone rurali, e con particolare attenzione ad alcune zone di confine, soprattutto se sono previste attività di ecoturismo con pernottamenti in tenda o presso villaggi tribali. Per maggiori informazioni è consigliabile rivolgersi al proprio medico di fiducia.


CAMBIO, SPORTELLI AUTOMATICI E CARTE DI CREDITO
L'unica moneta spendibile in Thailandia è il Thai Baht (THB). Potrete cambiare Euro in Thai Baht presso tutte le banche o presso gli sportelli di cambio ufficiali negli aeroporti e nei centri turistici internazionali. Molti sono gli sportelli automatici dove è possibile prelevare anticipi di contante con carte abbinate ai maggiori circuiti internazionali di credito (Cirrus, Maestro e Plus sono i più facilmente reperibili). Le carte di credito sono utilizzabili ovunque (in alcuni esercizi commerciali vengono applicate commissioni aggiuntive, assicuratevi dell’importo esatto prima della conferma del pagamento).


NORME DOGANALI
In Thailandia esistono alcune importanti restrizioni su acquisti ed esportazione. 
Citiamo su tutte le immagini religiose sacre, gli oggetti prodotti con le pelli di animali in via di estinzione, i coralli ed altri beni prelevati dal mare o dalle spiagge. Ricordiamo inoltre che è vietato importare in Thailandia elevati quantitativi di tabacco, alcolici o altri beni soggetti a Monopolio. Per informazioni aggiornate sulle normative doganali relative a importazione ed esportazione di beni dalla Thailandia è possibile consultare l'apposita sezione sul sito web del Thai Customs Department.


CULTURA THAILANDESE
Il popolo Thai è noto per la sua gentilezza e ospitalità nei confronti di ogni visitatore. È però bene conoscere alcuni aspetti dei loro usi e costumi per entrare meglio in sintonia con la cultura locale. Teniamo presente che i thailandesi generalmente non amano esternare vistosamente le proprie emozioni, e farlo può essere segno di maleducazione. Esclamare ad alta voce, assumere atteggiamenti invadenti o arrabbiarsi con esternazioni plateali sono comportamenti da evitare.


RELIGIONE E FAMIGLIA REALE
Durante le visite all’interno di luoghi religiosi sarà importante togliere le scarpe e mantenere un atteggiamento rispettoso. All’interno delle Residenze Reali è d'obbligo coprire spalle e ginocchia, generalmente non vengono accettate calzature non allacciate dietro la caviglia o troppo informali. All'indirizzo dei membri della Famiglia Reale va sempre portato il massimo rispetto, mantenendo un linguaggio corretto ed educato.


MANCE
In Thailandia è buona regola rilasciare mance alla guida e all'autista dei mezzi di trasporto. In base al numero dei partecipanti, circa 300-500 THB al giorno costituiscono una mancia gratificante per gli autisti mentre circa 1000-1500 THB per un’intera giornata di tour puo’ essere una mancia sicuramente apprezzata dalle Guide Turistiche.

WATERFORD PARK - Rama 4

Bangkok, Thailand

Tel: +66(0) 20091897

Fax: +66(0) 20191523
E-mail: info@neverendingasia.com

Tourism Authority of Thailand Lic.

No.14/02613 - Association of Thai Travel Agents ATTA Member No.03211

© Never Ending Asia, 2019

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube